Cognac

Viene ricavato dalla distillazione del vino. Dopo la distillazione segue un lungo periodo d'invecchiamento in botti di rovere (la cui capienza non deve superare i 350 litri). Tradizionalmente prodotto nella cittadina francese di Cognac da cui prende il nome, le sue origini risalgono al XVI secolo. Una convenzione italo-francese del 1 Gennaio 1950 stabilisce che termine "Cognac" sia riservato ai soli distillati di vino prodotti in Francia. Gli analoghi prodotti di origine italiana sono perciò definiti 'Brandy'. Generalmente sulle etichette si trovano le seguenti indicazioni atte ad indicare l'invecchiamento del Cognac: "VS" o "Trois étoiles ***" se l'acquavite più giovane usata per l'assemblaggio ha un'età fino a quattro anni e mezzo. "V.O.", "V.S.O.P." o "Réserve" se l'acquavite più giovane ha un'età compresa fra i quattro anni e mezzo e i sei anni e mezzo. "Vieille Réserve", "Grande Réserve", "Royal", "Vieux", "X.O.", Napoléon se l'acquavite più giovane ha un'eta maggiore di sei anni e mezzo, generalmente si tratta di cognac con qualità eccezionali. "Hors d'Age" e "Paradis" possono essere utilizzati nel caso in cui l'acquavite più giovane abbia un'eta maggiore di sei anni e mezzo, tuttavia sono spesso utilizzati per cognac che hanno oltre 50 anni di età.